Calendario dell’Avvento con Tag

Calendario dell’Avvento con Tag

Ben ritrovati, murrillini e murrilline! Eccomi di nuovo con le mani sulla tastiera per descrivervi passo passo, con la consueta dovizia di particolari che mi contraddistingue, tutto il processo creativo del mio nuovo progetto DT: un coloratissimo calendario dell’avvento che scandirà in modo allegro e simpatico per i nostri bimbi, figli o nipotini che siano, il tempo che ci separa dal Natale.

I materiali protagonisti del mio progetto sono: questo semplice quadro 40 x 40 cm in legno con tre cordicelle, il pad 6 x 6 pollici “Christmas Cheer” della My Favorite Things, un twine bianco impreziosito da un sottile filo argentato ed una fantastica idea. Quale? Creare un calendario dell’avvento che abbia una struttura non convenzionale, una struttura a taschine in cui conservare un fogliettino su cui scrivere un pensiero dolce, un regalo inaspettato, un piccolo indizio per una caccia al tesoro casalinga. Sui fogliettini possiamo scrivere tutto ciò che vogliamo, tutto ciò che farebbe davvero felici i nostri bimbi giorno per giorno. Alfredo, il mio primogenito, lamenta sempre il poco tempo che io posso dedicare a lui, visto che devo occuparmi principalmente del suo fratellino di 15 mesi Luca. Ma vorrebbe anche avere più tempo per giocare con il suo papà. E allora un vero regalo per lui sarebbe assicurarsi di avere un’ora piena di gioco con lui!

Se l’idea vi piace, la trovate dolcissima, adeguata ai vostri bimbi e soprattutto fattibile, non vi resta che seguire la mia spiegazione ed in breve tempo avrete un bellissimo raccoglitore di amore e idee tutte da scrivere per coccolare e sorprendere i bimbi con semplicità.

Ho utilizzato un foglio di cartoncino color rosso porpora 30 x 30 cm con l’aggiunta di una striscia di 10 x 30 cm per iniziare a rivestire lo sfondo del quadro. Ho completato l’operazione rivestendo la restante parte in basso con una striscia di carta effetto legno della Lawn Fawn, alla quale ho aggiunto dei quadratoni e dei rettangolini tagliati a mano con la taglierina distressati lungo tutto il loro perimetro con l’Oxide Vintage Photo a simulare i cassetti e le ante di una cucina. L’effetto realistico è dato dal nastro spessorato con cui sono stati poi incollati.

Con le nuovissime fustelle tag di Impronte d’autore ho ricavato 24 tag con taschine: due fustellate intere ed una terza a metà per creare appunto la taschina (come nella foto). Per far sì che la fustellata a metà avesse quel delizioso bordo trapuntato di cui ormai non posso fare più a meno nei miei progetti, ho utilizzato una delle fustelle Lawn fawn “Stitched Hillside Border”. Poi ho decorato ogni tag con del nastrino verde a pois che avevo in casa, il twine bellissimo con il filo argentato e preparato le fustellate dei numeri della Marianne Design “Collectable Party Numbers” sempre con lo stesso cartoncino rosso porpora dello sfondo.

In base allo spazio che i numeri avrebbero lasciato sulla tag, ho scelto un po’ di soggetti natalizi che avrebbero reso simpatiche le tag senza troppo limitare la lettura del numero o della coppia di numeri. I miei soggetti natalizi fanno parte dei seguenti set Lawn Fawn: “Snow Cool Stamps”, “Yeti or not”, “Upon a star”, “Winter village”, “Charge mi up”, “Village Heroes”. A parte qualcuno, sono set un po’ datati, ma i Lawn Fawn vanno sempre benissimo e sul sito del Murrillo ce ne sono tantissimi di stupendi! Tutti colorati con Spectrum Noir ed un pochino di matita acquerellabile grigia per il pelo dello Yeti. Alcuni anche modificati con il mio inseparabile pennarello Memento.

Siccome le fustellate dei numeri della Marianne sono alquanto cicciotte, i numeri doppi hanno davvero limitato lo spazio nella tag… lo spazio, sì… ma non la mia fantasia! E così vi invito a guardare attentamente le varie soluzioni che ho trovato per decorare le tag. A volte il numero è di lato, a volte è su a volte giù, a volte e spessorato con il nastro adatto in primo piano, altre no perché fa da sfondo al soggetto natalizio. Insomma, mi sono sbizzarrita! Nelle foto potete notare poi la cura che ho avuto dei dettagli, utilizzando la neve (Pasta per neve effetto 3D della Viva Decor) a volta come tale per il coccolosissimo Yeti Lawn Fawn del set “Yeti or not” con lo snowboard, altre come panna sul biscottino, il Glossy Accents della Ranger, la penna gel bianca e gli Spectrum Sparkle all’occorrenza. E questo perché non mi stancherò mai di ripetere che la cura dei dettagli anche minuti fa la differenza nella resa di un qualsiasi progetto.

Infine ho preparato tanti fogliettini di cartoncino da inserire nelle taschine delle tag, ho preso il pennarello Memento ed ho aperto il mio cuore concentrandomi sui miei bimbi: “1° giorno dell’avvento: sotto il cuscino c’è un regalino per te! – Durante la giornata di oggi, la mamma ti coccolerà sul lettone per almeno un’ora! – Oggi papà giocherà con te alla Lego per un’ora! – Dopocena vediamo tutti insieme un film d’animazione sul divano. – Oggi puoi mangiare un dolcetto in più! -ecc. ecc.” Queste saranno le sorpresine quotidiane per Alfredo. E vi assicuro che per lui varranno più di mille oggetti. I bigliettini possono essere anche semplicemente dei post-it colorati o bianchi, ripiegati più volte tanto da entrare nella taschina. Oppure, se avete pazienza, tagliare 24 pezzi di cartoncino 4 x 3 cm, ma prima con una pieghetta lavorate un pochino la taschina per far cedere la carta e far sì che accolga più facilmente il cartoncino amorevole.

Dopo aver giocato con spazi e livelli, ho aggiunto dei tocchi luccicanti di gomma crepla argento sulle tag fustellando tante stelline con la fustella Marianne design “Craftables Punch Die Stars” che in un colpo solo te ne fa un bel po’!

E poi, ovviamente ho aggiunto sul bordo della cornice l’immancabile bimbetto di Impronte d’autore, del set in gomma non montato “1985 – Plate B Tutti i sogni” di Impronte d’Autore e quindi consiglio ancora di montarlo sull’Ezmount static cling mounting foam, un fantastico cuscinetto che, ritagliato a misura, aderisce perfettamente alla gomma e rende il timbro facilissimo da usare sia su blocco acrilico che su stamping platform. È la prima volta che lo utilizzo nella sua veste ufficiale ovvero in un’ambientazione natalizia! Qualche stellina argentata anche sul legno e il calendario dell’avvento è bello e pronto.

Ebbene, spero d’esser stata di grande aiuto e ispirazione per tutti voi o anche per uno solo. Sarebbe bellissimo per me vedere i vostri quadroni dell’avvento! Buona creatività a tutti! Patrizia

Patrizia Mongelli

Patrizia Mongelli

Non importa quanti timbri e fustelle hai... ti verrà chiesto sempre ciò che ti manca. Il mio vantaggio è saper disegnare!

Lascia un commento