Card con Masking

Card con Masking

Tra una settimana di quarantena da Covid-19 e l’altra, siamo arrivati già alla mia terza proposta progettuale come DT del Murrillo. Vista la situazione ho creato una card che portasse un po’ di primavera e di pensieri positivi nella nostra quotidianità.

Perché questo è stato il primo pensiero alla vista dei due prodotti che Rosy ha scelto per me: un nuovo dolcissimo timbro di Impronte d’Autore ed una deliziosa fustella a forma di farfalla della Cottage Cutz.

Per prima cosa ho montato il timbro in gomma su un prodotto che vi consiglio vivamente per rendere in modo permanente i timbri in gomma utilizzabili sui blocchi in acrilico o sulla platform: Ezmount Static Cling Mounting Foam, un fantastico cuscinetto che aderisce perfettamente alla gomma. Provate per credere… e poi ricordatevi di me!

Ho realizzato due timbrate, una su carta adatta alla colorazione con pennarelli ad alcol fustellata a forma di rettangolo smerlato de La coppia Creativa, l’altra su un foglio Inkadinkado Stamping Mask Paper, che ho poi ritagliato e spellicolato per farlo aderire perfettamente alla prima timbrata e infine procedere con la tecnica del masking.

Ma come che cos’è il masking? È una tecnica fantastica che ci permette di creare una scena perfetta sia nella sovrapposizione di altre timbrate, che vanno ad arricchire la prima, sia nella sua colorazione dello sfondo con i blending tool. Senza il masking, ovvero una pellicola che preserva la timbrata principale, colorare lo sfondo con i blending tool sarebbe pressoché impossibile senza sporcare il nostro soggetto. Ho utilizzato il timbro dell’erbetta presente nel Rubber Stamps Santoro Bluebird’s Proposal inchiostrandolo direttamente con l’Oxide Lucky Clover. Sempre dallo stesso set Santoro ho selezionato qualche fiorellino da aggiungere in basso alla scenetta. Con i blending tool e gli Oxide Salty Ocean e Tumbled Glass ho creato un bel cielo intenso, su cui ho schizzato un po’ d’acqua con le dita bagnate, asciugando subito con un fazzoletto di carta l’acqua in eccesso. Ricordo che non è una carta per acquerello eh! Ma l’effetto è ugualmente bello, no?

A questo punto ho tolto la pellicola della maschera, per poter colorare la bimba e creare il prato, realizzato con semplici brevi tratti di Spectrum di diverse tonalità di verde. Con la penna gel bianca ho aggiunto punti luce negli occhi della bimba e sui coniglietti qua e là.

Chi mi conosce e segue da tempo, sa bene quanto io adori giocare con i livelli e le profondità degli elementi nelle mie card. Quindi mai e poi mai una mia creazione può restare piatta, sviluppata su un solo piano. Così ho preso delle strisce di carta per acquerello e le ho appoggiate su vari colori di Oxide irrorati con spruzzatine d’acqua. La carta così colorata a caso è base perfetta per timbrarci su fiori, steli e foglie da sistemare ai due lati della card. Ho scelto quelli del set Doodle Flower di Modascrap perché mi sembravano adatti allo stile della bimbetta di Impronte.

In questo modo, con un minimo sforzo nella colorazione dei fiori, l’effetto finale è davvero sorprendente!

Ho poi fustellato due farfalle Cottage Crutz su un foglio di Shrink bianco, colorate con i pennarelli adatti e ridotte con la pistola a caldo grazie all’aiuto dell’ultimissimo accrocchio Sizzix. Avete presente quello che pare lo spargi fiamme che si mette sotto la pentola di terra cotta per cuocere lentamente i legumi? Esatto: in accoppiata al suo tappetino in silicone è utilissimo per non far “scappare” lo shrink mentre utilizzate la pistola a caldo.

Ottenute le due farfalline di dimensioni ridotte e più proporzionate alla scena creata, le ho incollate sulla scena con un pezzettino di nastro biadesivo e infine ho completato la card montando il rettangolo smerlato de La Coppia Creativa su un cartoncino pastello celeste a pois rettangolare della Dovecraft, utilizzando del nastro spessorato su tutta l’area del rettangolo.

Lo spessore che si è creato tra il rettangolo smerlato e il cartoncino a pois di base mi è servito per giocare ancora una volta con livelli e sovrapposizioni con fiori, steli e foglie. Alcuni in primo piano, altri sotto, alcuni prepotenti si affacciano sbucando da sotto, altri giacciono sui loro simili. Infine qualche gocciolina Nuvo Jewel Drops “Pale Periwinkle” a simulare la rugiada ed un sentiment già pronto di Modascrap Stickers “Sentiments typerwriter” mattato con un po’ della carta colorata con un Oxide verde acido. Ed ecco qui la card finita e pronta ad allietare il nostro sguardo in attesa di poterci davvero inoltrare in passeggiate tra fiori ed erba profumata dal vivo, senza paura di contrarre alcun virus.

Nella speranza d’esser stata esaustiva nella mia spiegazione e soprattutto d’avervi ispirato un pochino e stimolato nella sperimentazione di nuove tecniche, vi saluto augurando buona primavera a tutti.

A presto! Patrizia

Patrizia Mongelli

Patrizia Mongelli

Non importa quanti timbri e fustelle hai... ti verrà chiesto sempre ciò che ti manca. Il mio vantaggio è saper disegnare!

Lascia un commento