“Better…”…ecologico!

“Better…”…ecologico!

Buongiorno a tutti!

Il mio post di oggi celebra la straordinaria bellezza della Natura: ho realizzato dei centrotavola estivi e dei segnaposto nel massimo rispetto dell’ambiente, riciclando le confezioni in tetra pak del latte che ho decorato con le strepitose carte Mintay collezione “Better Times, che sono di una bellezza incredibile, sia per le fantasie, i colori, la consistenza ed il profumo!

Queste carte portano una ventata di freschezza ed allegria, hanno dei dettagli minuziosissimi e molto particolareggiati…. io le ho viste e mi sono lasciata trasportare dalla loro leggerezza!

Ho decorato ogni lato delle confezioni in modo diverso ma armonioso, alternando elementi botanici a preziosi soggetti tipici della vita all’aria aperta.

Ho utilizzato anche i bellissimi chipboard della stessa collezione, che trovo davvero magnifici. Ecco le foto nel dettaglio!

Queste carte sono molto dettagliate ed hanno moltissimi soggetti da ritagliare. Per la mia creazione ho aggiunto solo qualche fustellata, del twine e del nastro in pizzo per rendere l’insieme ancor più romantico.

Per il semplicissimo segnaposto ho ritagliato una deliziosa farfallina e l’ho incollata ad un fiore stilizzato (fustella Florileges) in cartoncino glitterato oro ed ho aggiunto un sentiment in chipboard.

Volete vedere come ho fatto? 😉

Mi sono procurata delle confezioni in tetra pak: io ho utilizzato quelle del latte ma ce ne sono di tantissimi tipi e dimensioni diverse… scegliete quelle che preferite più adatte alle vostre esigenze! Sono molto versatili e si adattano ad ogni occasione!

Ho tagliato la parte superiore della confezione ed ho iniziato a stropicciare, strapazzare e maltrattare la confezione 😉, piegandola, schiacciandola, strizzandola. In questo modo (che è anche un ottimo ntistress! 😆 ) la pellicola plastificata esterna si toglie più facilmente e si possono fare dei “risvolti” più facilmente.

A questo punto mi sono sbizzarrita con le carte ed i chipboard!

Ho scelto le fantasie più adatte (ce ne sono tantissime, coloratissime, stupendissime!!!), ho preso la misura della confezione e le ho cordonate in base alla grandezza esterna. Ho incollato esternamente la carta. Ho decorato su più strati e livelli, utilizzando biadesivospessorato e scegliendo anche di ritagliare i preziosissimi dettagli a mano.. e’ un lavoro lungo e certosino e ci vuole pazienza, ma il risultato, poi, è eccezionale!

Per quanto riguarda il segnaposto vi mostro come ho fatto con un foglio a quadretti, in modo da rendere più semplice e comprensibile la procedura. La grandezza del segnaposto dipenderà dalla grandezza del rettangolo che utilizzerete (il lato lungo deve essere comunque poco più del doppio del lato corto).

Innanzitutto ho piegato di circa mezzo cm le due parti esterne lunghe ed una parte corta.

Ho chiuso a “bracciale” la striscia di carta ed ho incollato fra loro i due lati corti, lasciando a vista la parte precedentemente piegata(essenzialmente per un effetto estetico, che risulta più gradevole). Ho unito i due lati inferiori (per semplificare la procedura nella foto ho utilizzato delle graffette, ma nel segnaposto ho usato della colla a rapida asciugatura). Ho ripetuto la stessa operazione ma unendo la parte superiore in modo opposto rispetto a quella inferiore.

Ecco la fase “asciugatura”. Quando le parti si sono ben incollate, ho tagliato a zig zag le estremità, incollato la farfallina, la fustellata ed infine il sentiment. Per rendere l’insieme più grazioso, ho incollato il segnaposto su un piccolo centrino bianco.

Spero che la mia idea “ecologica” vi sia piaciuta.

Ah… un’ultima cosa… Quando le ortensie sono sfiorite, i miei centrotavola sono diventati estivissimi portapenne che ho portato in ufficio per rallegrare la mia scrivania!

Vi abbraccio! A presto! Francesca

FRANCESCA FERRARI

FRANCESCA FERRARI

"A volte le parole non bastano. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni." Baricco

Lascia un commento